Anonimo

Cosa è il cheratocono? Quali terapie ci sono? C’è prevenzione?

Il cheratocono è una malattia non infiammatoria della cornea, che progressivamente si assottiglia e si deforma, assumendo una caratteristica forma di un cono.

Le cause non sono note.

Studio scientifici ipotizzano che oltre ad una predisposizione genetica, potrebbero essere coinvolti fattori esterni ambientali e comportamentali quali micro traumi oculari ripetuti nel tempo (continui sfregamenti per prurito costante, uso di LAC), allergie e problemi al nervo trigemino.

Oltre ad una visita oculistica approfondita esistono esami diagnostici specifici e sofisticati che permettono un inquadramento anche quantitativo delle alterazioni corneali:

  1. La topografia corneale che consente di ottenere una mappa di curvatura della superficie corneale anteriore
  2. La tomografia corneale che studia curvatura, elevazione e spessore della cornea a più livelli permettendo di mettere in evidenza anche forme lievi di cheratocono
  3. La pachimetria corneale che permette di misurare lo spessore della cornea

Se ci sono casi di cheratocono in famiglia, se l'astigmatismo peggiora rapidamente è opportuno fare un controllo oculistico approfondito.

Il cheratocono non provoca generalmente dolore. I sintomi sono prevalentemente visivi (calo visivo, visione distorta, diplopia monoculare) causati dall’insorgenza di un astigmatismo più o meno irregolare, spesso associato a miopia, meno ad ipermetropia, e che risulta difficile da correggere. Spesso il cheratocono è associato a una congiuntivite allergica che può dare prurito.

La terapia consiste innanzitutto nella correzione del difetto visivo con occhiali nelle prime fasi e lenti a contatto (sferiche/toriche, rigide e sclerali) nelle fasi intermedie e avanzate.

Per rallentare la progressione del cheratocono è indicato l’uso del cross-linking corneale.

Per le fasi più avanzate, invece, è indicata la chirurgia: impianto di cosiddetti “anelli intrastromali”, la DALK (Cheratoplastica Lamellare Anteriore Profonda) e la PKP (Cheratoplastica Perforante).

Utile l’utilizzo di farmaci quali FANS, antistaminici, stabilizzatori di membrana, steroidi topici.



La visione doppia di un oggetto si definisce diplopia che si verifica quando i due occhi non lavorano contemporaneamente. Può essere provocata da diverse condizioni alcune delle quali necessitano di cure mediche urgenti. Possiamo distinguere la diplopia in: temporanea, monoculare e...

La vista ci serve per osservare il mondo, percepirne le forme, i colori, le dimensioni, e metterci in relazione con tutto ciò che ci circonda. Per questo vedere bene, avendo e conservando una funzione visiva integra, è di fondamentale importanza per avere una BUONA QUALITÀ DI VITA. Diventa...



Ottica Gazzera
L'Ottica di Moda
Copyright © 2016. All Rights Reserved. MGM snc sede legale in via Gasparini 4/e P. IVA 04160140168 - Tailor made by Eweb